Montale (poesia mia)

A tutti quelli che vorrebbero premere sull’acceleratore della guerra, voglio dedicare questa poesia, tratta dal mio libro “Santificare le feste“. Forse parla un po’ d’altro, però secondo me c’entra; c’entra se ci interroghiamo sul nostro modo di concepire la vita, sugli interessi degli uni, sugli interessi degli altri.

Montale

Sopra il cruscotto dell’auto,
per caso non per Montale,
ho un pezzo d’osso di seppia.

Qualche cd scompagnato,
per terra grani di sabbia,
poco più su gli scontrini.

Li tengo non per conforto,
giusto il disordine pigro
che spinge avanti la vita.

Quanto disgusto il potere,
che uccide per perpetuare
se stesso sopra la terra.

(Mario Badino, “Santificare le feste”, END 2019)

Questa voce è stata pubblicata in Orwell, Poesie, Santificare le feste e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.